mercoledì 24 aprile 2013

ROBIN HOOD



Robin Hood e Little John corron come frecce

saltano sugli alberi e spiccan quasi il vol.

Devono salvarsi e alla fine ci riescono,

urca urca tirulero oggi splende il sol.

Senza alcun dubbio la leggenda di Robin Hood narra una storia affascinante. 
Ricchi e poveri. Archi e frecce. Foreste. Castelli e battaglie. Fuorilegge.

Il Grande è sempre molto attento quando racconto questa storia e milioni di volte ha visto il cartone animato che la Walt Disney ha prodotto nel 1973. E’ un must.

I personaggi sono divertenti e chi meglio di una volpe poteva interpretare il nostro eroe?

Ecco come lo vede il Grande.


Non si capisce benissimo, ma la scritta è “Robin Hood” e noterete anche due elementi essenziali senza i quali non è possibile essere fuorilegge. Il cappello verde sulla R e l’arco con freccia tra la 0 e la B.


In Nottingham avremo modo di travestirci più e più volte in seguaci di Robin.

1 commento:

  1. splendido disegno!!!! BRAVISSIMO nipotino!
    un bacio dalla zia!

    RispondiElimina