domenica 26 maggio 2013

AQUILONI


Un giorno di sole in città e sullo sfondo il Castello Sforzesco.

Uno dei principali simboli di Milano

Il dipinto che si può ammirare è molto bello.




All’interno, tra i cortili del Castello, un laboratorio di aquiloni ha attratto la nostra attenzione e quella del Grande.

La giornata era soleggiata, ma anche ventosa.

Non sono un’esperta di aquiloni. Non sono sicura che serva un forte vento per farli volare, ma quella giornata era perfetta.

Perfetta per giocare con gli aquiloni.


Ogni bambino poteva costruirsi il proprio e poi farlo volare, cadere, aggrovigliare.

Verso metà pomeriggio un mega aquilone colorato è comparso nel cortile e un team di 5 persone ha cominciato i preparativi per lo spettacolo di volo.

Colori.

“…Ed ecco ondeggia, pencola, urta, sbalza,
risale, prende il vento; ecco pian piano
tra un lungo dei fanciulli urlo s'inalza.

S'inalza; e ruba il filo dalla mano,
come un fiore che fugga su lo stelo
esile, e vada a rifiorir lontano.

S'inalza; e i piedi trepidi e l'anelo
petto del bimbo e l'avida pupilla
e il viso e il cuore, porta tutto in cielo…”

da L’aquilone di Giovanni Pascoli



Nessun commento:

Posta un commento