mercoledì 12 giugno 2013

CONVIVENZA


Il Grande ha vissuto il momento della convivenza alla scuola materna ed è rimasto entusiasta da questa avventura.



I nonni qualche giorno prima gli avevano regalato una valigia tutta per lui utile anche per i viaggi, con bagaglio a mano, che abbiamo promesso di fare spesso.

Una valigia un po’ speciale.

Dal primo giorno il Grande voleva dormirci sopra.

Letteralmente sopra.

Abbiamo concordato la possibilità di tenerla accanto al letto per tre giorni.




Giovedì sera abbiamo preparato insieme la valigia e fatto le prove.

Quando mettere le mutande, la canottiera, le calze.

Quando lavare i denti, le mani.



E poi tutte le cose di una lunga lista.

Accappatoio. Hanno fatto anche la doccia.

Torcia. Hanno cercato le lucciole nel cortile della scuola al buio della sera.

Mantellina. Si esce anche se piove.

Compagno di dormita. Un pupazzo di aiuto nel momento della nanna.

E altro ancora.



Il venerdì gita per il paese.

Comune, Biblioteca, Vigili Urbani e raccolta del latte al distributore.

Il sabato in un agriturismo di una valle bergamasca.

Hanno cavalcato i pony, munto le capre, studiato i maiali e le mucche e coccolato i conigli.

E poi storie su storie ascoltate e ri-raccontate a casa.

Me l’ha detto il contadino” è una delle frasi più frequenti del Grande in questi giorni.



Quando il venerdì l’ho accompagnato a scuola siamo passati dal salone per lasciare la valigia prima del saluto.

Eccole lì le valigie dei leoni e di un coniglietto.




Evviva la Scuola Materna che permette di fare esperienze tanto belle!

1 commento:

  1. Questa esperienza la trovo magnifica... e sono contenta che il Grande si sia divertito tanto...

    RispondiElimina