lunedì 19 agosto 2013

COTGRAVE PARK


A dieci minuti di macchina da casa nostra c’è un piccolo paese che si chiama Cotgrave.

Ai margini del paese, che conta poche migliaia di abitanti, c’è un parco.

E noi l’abbiamo visitato.



Tutt’intorno al parco corre una pista.
Una pista doppia.
C’è una parte con cemento e sassolini e l’altra parte con corteccia di albero.
Se si va al parco per correre, si deve correre sulla corteccia.


Poco più avanti si trova un lago.
Heron Lake.
E’ un lago di pescatori che si ritrovano in grandi gruppi per trascorrere del tempo insieme.



C’è molto silenzio e in automatico viene anche a te di smettere di parlare.
E allora ti metti ad osservare il lago e trovi cose curiose.
Anche una scatoletta di sardine sopra un paletto.


I fiori non mancano.
Non mancano mai in Inghilterra.
Fiori nelle case. Fiore nei giardini. Fiori nei prati. Fiori nei parchi.
Ci sono fiori dappertutto.
E i fiori di campo sono un must per qualunque posto.


Oltre al Heron Lake ci sono varie pozze di acqua stagnante.
Probabili abbeveratoi per cavalli.
Ci sono moltissimi cavalli qua intorno.
E se c’è anche solo una pozza e un bel po’ di sassi è obbligatorio.
Lanciare i sassi nell’acqua e vedere chi lo lancia più lontanto.
E magari riuscire a contare i cerchi che l’acqua fa.


Infine, dove c’è un parco e un prato c’è anche dell’erba alta.

Niente di meglio per sentire il solletico sulle gambe e imparare ad alzare bene i piedi per attraversarlo!

1 commento:

  1. Ma Sara ha visto troppe corse con il salto con gli ostacoli? eheh

    RispondiElimina