lunedì 16 settembre 2013

CALCIO perfetto antistress


Questi primi giorni di scuola sono una bella prova per il Grande.
Impegnativi e faticosi sia da un punto di vista fisico che psicologico.
E’ stanco, teso e sempre un po’ preoccupato.

Nel weekend si tira un po’ il fiato e ci si sfoga.

Questo weekend il tempo è stato un po’ ballerino e non ci siamo concessi nessuna  gita con picnic nella campagna inglese.
Ma un pallone si può usare sempre e ovunque!

Abbiamo una rete da calcio portatile perfetta.
Si può giocare in qualsiasi posto e quando è chiusa occupa pochissimo spazio.
E così, sabato mattina, Mr F. è uscito con il Grande e sono stati in uno dei tanti prati che ci sono a disposizione in paese per allenarsi, per correre, per giocare.

Una partita di calcio papà-figlio.
Un momento fondamentale per il Grande che è tornato a casa tutto sudato e si è buttato immediatamente nella vasca da bagno.
Antistress perfetto.

Io invece ero stata in paese con la Piccola dove, il secondo sabato del mese, si svolge una fiera alimentare e si vendono prodotti di diverse fattorie locali.
Il nostro Km Zero.
Ho comperato uno ‘scotch egg’ da servire come aperitivo al rientro dal campo.
E’ stato divorato in pochi secondi.



2 commenti:

  1. Carissimi Miriam e Mr F, abbiamo saputo oggi di questo blog e ci siamo immersi nella vostra bellissima avventura! Che esperienza! Grazie per questa lezione di vita così ben espressa. Vi siamo vicini con affetto, ema e guenda con G. e E.

    RispondiElimina
  2. Grazie Ema!
    Ci stiamo provando ... un abbraccio a te e a Guenda e due speciali alle bimbe!
    Immagino E. proprio uguale alla nostra Piccola.

    RispondiElimina