venerdì 27 settembre 2013

LEGGERE ai più PICCOLI


Tra i vari giretti e tra le varie iniziative che sto cercando di seguire con la Piccola al mattino, quella nella biblioteca ci piace tanto.

Si canta, si balla e si raccontano storie.

Tutto gratuitamente.



Due mattine a settimana, una trentina di mamme con altrettanti bambini tra i 3 mesi e i 3 anni si ritrovano in uno spazio a loro dedicato in biblioteca per stare insieme.

Due dipendenti intrattengono tutti quanti con una serie di filastrocche mimate, canzoni e storie.



Ci sono colori e bambini di ogni tipo.

Il bianco, il rosso, il riccio, il biondo, il mulatto, il giallo, il nero.

C’è il mondo in una stanza.

Un mondo di creature piccole che ballano con le mani alzate.



Alla Piccola questi gruppi “toddler and mum” fanno impazzire e si diverte come una matta.

In biblioteca si trovano tante informazioni, tante idee e tanti spunti su quello che le mamme possono fare per non rimanere sole in casa.

Devo ammetterlo, ci sono davvero tanti servizi.



Detto questo, noi in biblioteca abbiamo conosciuto l’iniziativa di Bookstart.

Lo scopo è quello di leggere libri e libri ai bambini fin da quando sono piccoli.

Potrei dire l’equivalente del nostro italiano “Nati per leggere”.



Come benvenuto nel mondo della lettura mi hanno regalato il kit “Stories are fun for everyone”.

Bellissimo!

All’interno della sacchettina verde con stampato sopra un orso mamma e il suo orsetto intenti a leggere un libro sul divano ho trovato: un dvd di spiegazione del progetto, pastelli colorati con un album da disegno e due libri.


Il primo libro è la filastrocca/canzoncina nota a tutti “Se sei felice tu lo sai”.

Ci sono moltissime pagine, tutte illustrate.

Per ogni “se sei felice”, c’è una pagina con i bambini che fanno i gesti della canzone.

If you’re happy and you know it, touch your nose

E i bambini si toccano il naso!

Il secondo libro è MERAVIGLIOSO.

A me è piaciuto moltissimo.

WOW, said the owl

(Wow, disse il gufo).

E’ la storia di un piccolo gufetto che anziché andare a dormire quando sorge il sole, decide di scoprire il mondo di giorno e si incanta con un grande WOW davanti a tutti i colori che in esso ci sono.

A fine giornata, quando tutto torna buio, scopre le stelle e la luna.

Meravigliose nel cielo.

E … “too excited to sleep, the little owl stayed awake ALL night long, just like little owls are supposed to do.

Sito ‘Bookstart’: http://www.bookstart.org.uk

Sito ‘Nati per Leggere’: http://www.natiperleggere.it



Per non stancarsi mai di raccontare storie.



3 commenti:

  1. Bellissima la storia del gufetto. Mi hai dato un bellissimo spunto :-)

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia! E che fortuna questi bimbi! Sì anche da noi nati per leggere è molto attivo ma non in questo modo. Grazie per il contributo, bellissimo articolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendendo spunti qua e là si può sempre imparare gli uni dagli altri. Noi dalle iniziative inglesi e loro da quelle italiane!

      Elimina