mercoledì 11 settembre 2013

VICENDE di PIGIAMI e di STIVALETTI


Mamma mia come crescono i bambini. Si allungano alla velocità della luce.

Qua inizia a fare freddino ed io ero a corto di pigiami.

Così siamo andati a comperarli.

Ed è quasi impossibile trovarne di normali!

C’è quello di Spiderman, quello di Tigro, quello degli Angry Birds… uno per ogni personaggio di cartone animato.



Il Grande si è innamorato di un pigiama intero di Superman con il mantello che si può staccare per andare a dormire.

Così mamma smetti di dirmi tutte le sere che devo mettermi la canottiera nelle mutande perché altrimenti prendo freddo. Questo pigiama è intero e non posso rimanere mai con la pancia scoperta!”.

E che gli si può dire.

Per la Piccola abbiamo trovato un pigiama stile “vado a mungere le mucche” e anche lei era molto contenta del suo nuovo acquisto.
Inutile aggiungere che hanno passato due giorni in pigiama in casa.

E dato che alla Piccola avevamo comperato anche gli stivaletti per la pioggia, ha passato due giorni indossando anche quelli.

Adesso li ho fatti sparire dalla circolazione per non diventare matta e convincerla che le scarpe, per uscire se non piove, sono molto più comode!


PS: aggiornamento scuola.



Piccole e Grandi CONQUISTE del Grande di questi primi 4 giorni di scuola:



1. “Toilet, please”. Chiedere di andare in bagno

2. “Water, please”. Chiedere di andare a bere

3. Mettersi le scarpe da esterno per uscire alle 15.30. Per i primi due giorni, il Grande era l’unico che si presentava all’uscita senza aver cambiato le scarpe. Il terzo giorno si presenta con le scarpe giuste “Ho capito mamma quando devo cambiarmi le scarpe! Sono stato bravo?

4. “Good Morning lo dico al mattino, Good Afternoon lo dico al pomeriggio, Good Bye lo devo dire quando vado via, ma non riesco a capire cosa dicono ad un certo punto tutti quanti! Quando lo scopro te lo dico mamma, ok?”. Ha imparato diversi tipi di saluto

5. Mentre disegna il Grande canta spesso. Ieri cantava “manfoffifjdvj TOGETHER nasihihtkfnbsiu TOGETHER”. E poi mi ha detto “Ho capito solo la parola together mamma, ma sto cercando di capire anche le altre perché è una canzone bellissima”.



Tra una lacrima e un’altra raccogliamo piccole e grandi conquiste!



3 commenti:

  1. Ma che carini quei pigiamini!!!! A parte tutto: ho una grande ammirazione per il coraggio che avete avuto nel cambiare completamente vita. Ed è bello leggere anche come lo affrontano i tuoi bimbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Il vero grande passo coraggioso lo stanno facendo proprio loro e li ammiro molto per questo! Racconteremo ancora ..

      Elimina
  2. Il Grande è un mito. Bravissimo! Io probabilmente non avrei nemmeno capito "Together"...e in ogni caso una canzone è sempre una canzone, anche con le parole inventate ;-)

    RispondiElimina