giovedì 3 ottobre 2013

UNA BUSTA IMPORTANTE


Le lettere arrivano in casa nostra direttamente dalla porta di ingresso.
E finiscono sul pavimento.
Intorno all’una si sente un “tutttutttuuu” e il rumore di buste che cadono per terra.
Il Grande corre sempre a guardare.
Vuole essere il primo.
Ora però va a scuola e la posta la raccolgo io.
E sul pavimento, due giorni fa, c’era una busta grande.
Formato A4.
Per il Grande.

L’ho raccolta e posata sul tavolo per lui.
Al suo ritorno da scuola, l’ha presa emozionatissimo e guardata.
Mamma, vado di sopra, in camera mia ad aprirla. Da solo.
E così ha fatto.
E’ stato via un po’ di tempo e poi è tornato in sala.
Siediti mamma, ti faccio vedere. Ma siediti, perché deve essere una sorpresa anche per te. Sono i miei amici che mi hanno mandato i loro disegni. Perché non si sono dimenticati di me. Perché sono i miei amici.
Ed era visibilmente commosso.

Sono giorni impegnativi per il Grande.
Alla sera è molto stanco e nervoso e noi ci sentiamo un po’ disarmati e non sappiamo bene come prenderlo.
Sgridarlo, coccolarlo, assecondarlo, ignorarlo.
Le stiamo provando tutte, ma non abbiamo ancora trovato la strada giusta.
Questo gesto lo ha emozionato e reso felice.
Due giorni fa è arrivata per il Grande una busta importante!
GRAZIE…
 

3 commenti:

  1. Grande Emozione!
    è sempre bellissimo leggerti, ci fai compagnia coi tuoi racconti ... le gite, le scoperte, le difficoltà ...tutto fa parte di una nuova vita per voi! ma anche per noi!!! ;)
    tanti baci da ziaM.

    RispondiElimina
  2. Stupendo! Mi sono commossa anche io...
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì ... qui andiamo avanti a pacchi di fazzoletti! :)

      Elimina