mercoledì 13 novembre 2013

RUFFORD ABBEY and the COUNTRY PARK



C’è stato un weekend fantastico di sole e di cielo blu.

Via, fuori.

Sabato abbiamo visitato Ruffurd Abbey: ex monastero poi trasformato in casa privata, poi distrutto.

Ci sono le rovine, ma anche un parco delizioso e un lago e un mulino.


La settimana scorsa ha piovuto ed eravamo sicuri che le scarpe adatte per il parco sarebbero stati gli stivali da pioggia.
Scelta azzeccatissima.
Abbiamo potuto correre per i prati, attraversare il bosco pieno di fango e saltare nelle pozzanghere d’acqua rimaste senza preoccuparci troppo.
E che divertimento!

Le rovine dell’ex abbazia sono molto affascinanti.
Circondate da prati verdi e da alberi colorati di giallo, rosso, marrone.
Questo periodo dell’anno è meraviglioso e mi piace moltissimo.
Il bosco, in autunno, diventa un dipinto.

Nel parco un posto particolare ha attratto la nostra attenzione.
Sulla mappa c’era scritto ‘Animal Graves’.
Proprio così, un cimitero di animali. Con tanto di tombe, scritte, ricordi.
C’era un cavallo e una serie di cani tutti morti intorno al 1900.
Direi che non era affatto interessante!

Il lago, invece, era bellissimo.
Abbiamo fatto un lungo picnic sulle sue sponde.
Un sacco di animali lo popolano e la Piccola è stata molto curiosa cercando di rincorrere ogni singola anatra del lago.

All’interno del parco ci sono due viali importanti.
Il Broad Ride che, probabilmente, rappresentava il viale principale di ingresso all’abbazia.
E Il Queen Mothers’s Walk.
Una vietta laterale fantastica con alberi curatissimi e tante foglie enormi che hanno entusiasmato i bambini.
La Regina ha sempre la parte migliore!


Dieci stelline anche per questo posto.

Torneremo.

Tra qualche settimana c’è una caccia al tesoro natalizia.

E’ sulla nostra agenda.

Speriamo di farcela.

 

Nessun commento:

Posta un commento