venerdì 24 gennaio 2014

IO CI HO PROVATO



Il Grande si sta buttando.
Sta cercando di parlare in inglese.
Siamo ancora all’inizio e mi ricorda un po’ Totò nel famoso film “Totò, Peppino e la … malafemmina” quando cercava di comunicare con il vigile milanese in Piazza del Duomo.

Mamma, sai che io non parlo ancora bene l’inglese e che tu mi dici sempre di provarci?
Beh, questa volta ho discusso con un mio compagno.
In inglese.
Perché altrimenti lui non capiva.

E cosa è successo?

Charlie continuava a chiedermi perché io non parlo inglese

Ok, e tu?

Io gli ho detto: because ME is Italian and you IS English!

Non fa una piega.
L’inglese del mio Grande non è perfetto, è ancora pieno di errori, ma per quanto mi riguarda I’M SO PROUD OF HIM!
Credits: www.antoniodecurtis.org

E stamattina, a colazione, se ne esce con un’altra osservazione.
Sai mamma perché a me la divisa scolastica non piace tanto?
No, perché, dimmi
E’ uguale. Tutti i giorni uguale. C’è un po’ da stancarsi,no?
Beh, sì, effettivamente ha ragione.
Però gli sta molto bene e, quindi, è bello tutti i giorni!
 
Anche la Piccola si da fare ovviamente e ha in testa un po’ di confusione.
E mischia le due lingue.
E così ‘jump’ (salta) diventa ‘jumpa’.
Verbo inglese coniugato perfettamente in italiano.
 

3 commenti:

  1. Bellissimo, direi teneri! I bambini sono spugne, hanno mille risorse e ci stupiscono sempre. Ci insegnano sempre tanto e davvero "we are so pround of them"! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è davvero da imparare dalla loro naturalezza e genuinità ogni giorno..

      Elimina