martedì 17 giugno 2014

DEBUTTO in CAMPO



The only rules for parents are, cheer both sides and make sure your child is having fun!!
(Le uniche regole per i genitori sono tifare per entrambe le squadre e assicurarsi che il proprio bambino si stia divertendo)

Queste sono state le parole che l’allenatore della squadra di calcio del Grande ha scritto a tutti i genitori la sera prima del debutto in campo.
Un grande allenatore.


Sabato mattina il Grande ha giocato la sua prima partita amichevole contro il Bingham FC.
Bambini di 5 e 6 anni a confronto.
Meravigliosi.

Non pensavo che, in un anno di allenamento, potessero diventare tanto bravi. Tenevano le posizioni, si parlavano, si passavano la palla, si chiamavano.
Hanno vinto, ma poco conta.
Sono stati una squadra e vederlo è stato incredibile!

Le foto sono poche e pessime, ma la mia emozione è stata così forte che non ho potuto fare altro che guardare, ammirare e incitare tutti quei bambini che stanno diventano grandi.
Davvero grandi.

Il mio Grande ha giocato un po’ come portiere e un po’ come difensore.
E’ il suo sogno, essere goalkeeper o defender.
A lui piace così.

Io lo guardavo tuffarsi e correre sul pallone e parlare con i suoi compagni.
Lo guardavo esultare per i goal fatti.
Lo guardavo concentrarsi e divertirsi.

A due minuti dalla fine una punizione per gli avversari.
Il Grande in barriera insieme ai suoi compagni.
Tiro.
Salta in alto.
Prende la palla in faccia e salva la porta dal goal.
Esce infortunato.
Piange e l’allenatore lo rassicura e gli dà da bere.
E lo tiene lì vicino a lui fino a fine partita.
I suoi compagni lo spronano, lo abbracciano, gli chiedono “Are you ok?”.
E il Grande torna a casa felice per questa prima esperienza di gioco.
Per questa bella esperienza di vita.

I’m so proud of my son!

L’allenatore ha pubblicato, sulla pagina facebook della squadra, un trafiletto bellissimo sulla partita.
“…The football was at times sublime, with passing, moving and positioning that would make any coach proud…”


PS: Aggiornamento linguaggio del Grande.
L’italiano sta risentendo dell’apprendimento della lingua inglese.
Ieri, raccontandomi un fatto della scuola, il Grande mi ha detto: “Mamma la maestra mi ha chiesto un difficilissimo numero”.
L’aggettivo lo ha messo prima del sostantivo.
 



2 commenti:

  1. Auguri per il debutto e per il tassello di crescita del tuo bimbo...
    Rossella

    RispondiElimina