giovedì 31 luglio 2014

BASTA un RAGGIO di SOLE



Siamo in Val Formazza, in una casetta che degli amici ci affittano sempre durante l’estate.
Vengo in questa valle da quando avevo 6 anni e conosco ogni sasso di questo posto, per me, incantevole.

Ma diluvia. E poi piove. E poi diluvia ancora.
A me piace ugualmente.
Ma capisco che per i bimbi una passeggiata sotto la pioggia ogni tanto é divertente, tutti i giorni diventa un po’ antipatico.

Il mio errore é stato dimenticare a casa lo zaino con i giochi, i pennarelli, i fogli per disegnare.
Errore molto grave.
E allora bisogna inventare ed usare quello che si ha in casa perché le giornate di pioggia sanno essere molto lunghe.
Fortunatamente vanno bene anche fogli di carta assorbente da cucina!

E poi, improvvisamente, esce il sole.
Dieci minuti, non di piú.
Un raggio di sole.
Basta un raggio di sole e il prato davanti a casa.
E la giornata cambia piega.
E i capricci si interrompono bruscamente.

Qua in valle si ascoltano le previsioni svizzere e non sono molto incoraggianti.
Oggi peró é uscito il sole.
E noi andiamo a perderci un po’ tra le montagne.

martedì 29 luglio 2014

Una passeggiata in paese



A noi, il nostro paesino nelle vicinanze di Milano, piace.

Forse perché conosciamo tutti.
Forse perché ci sono i nonni, gli zii e i cugini.
Forse perché ci sono i nostri amici.
Forse perché custodisce tanti ricordi belli.

Appena torniamo siamo pieni di appuntamenti.
Una passeggiata con i cuginetti, una partita di calcio nel parco con degli amici, un gelato o un frullato e quattro passi.
Le giornate volano e noi non ce ne accorgiamo neanche.


Al mattino un caffé al bar.
Un caffé vero, espresso.
Seduti all’aperto facciamo colazione con i nonni e incontriamo tante persone che ci chiedono come sta andando.
Tanti racconti passano tra i tavolini di quel bar.
Tante storie e tante risate.

Il Grande e la Piccola sono liberi di correre ovunque.
Conoscono quelle stradine, quei colori, quelle espressioni.
Non li ferma nessuno.
L’Inghilterra gli piace, ma sono contenti anche a casa.

PS: I giorni milanesi sono finiti. Per ora.
Ieri siamo partiti per le Alpi per trascorrere le nostre vacanze al fresco.

E qua piove. Anzi diluvia.
E non é divertente.