giovedì 31 luglio 2014

BASTA un RAGGIO di SOLE



Siamo in Val Formazza, in una casetta che degli amici ci affittano sempre durante l’estate.
Vengo in questa valle da quando avevo 6 anni e conosco ogni sasso di questo posto, per me, incantevole.

Ma diluvia. E poi piove. E poi diluvia ancora.
A me piace ugualmente.
Ma capisco che per i bimbi una passeggiata sotto la pioggia ogni tanto é divertente, tutti i giorni diventa un po’ antipatico.

Il mio errore é stato dimenticare a casa lo zaino con i giochi, i pennarelli, i fogli per disegnare.
Errore molto grave.
E allora bisogna inventare ed usare quello che si ha in casa perché le giornate di pioggia sanno essere molto lunghe.
Fortunatamente vanno bene anche fogli di carta assorbente da cucina!

E poi, improvvisamente, esce il sole.
Dieci minuti, non di piú.
Un raggio di sole.
Basta un raggio di sole e il prato davanti a casa.
E la giornata cambia piega.
E i capricci si interrompono bruscamente.

Qua in valle si ascoltano le previsioni svizzere e non sono molto incoraggianti.
Oggi peró é uscito il sole.
E noi andiamo a perderci un po’ tra le montagne.

Nessun commento:

Posta un commento