martedì 20 gennaio 2015

GIOCHIAMO a TRIS

Tempo fa avevo trovato quest’idea molto carina sul blog della Maestra Valentina e me l’ero segnata.
Il Natale appena passato è stato il momento perfetto per realizzarla e regalarla a mio fratello, allo zio. 
Papà di ben quattro bambini.

Il Tris è un gioco vecchissimo, giocato da tutti in ogni dove.
Semplice e veloce.
In UK lo chiamano Hugs and Kisses oppure Noughts and Crosses.



Realizzarlo è stato molto facile.
La prima cosa da fare è la più semplice: mangiare tanti ovetti kinder. Abbiamo poi conservato la parte meno alta degli ovettini, che racchiudono le sorprese, da utilizzare come pedine di gioco.
Una mattonella da bagno è stata la base perfetta.
E, per finire, stickers a stellina per differenziare le pedine.
Gli hugs dai kisses.
I noughts dalle crosses.
Impacchettato e messo sotto l’albero!

Il bambino che non gioca non è un bambino, ma l’adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé
Pablo Neruda

Giochiamo quindi, sempre.
Specialmente con i bambini.

Nessun commento:

Posta un commento