mercoledì 21 ottobre 2015

PRIMARY SCHOOL


Sapevo che questo momento sarebbe arrivato. Mi ricordo come fosse ieri quando scrivevo un post in cui la Piccola veniva spostata nella pre-school dalla sua bellissima classe dei mezzani. Un post pieno di dubbi in cui non volevo credere, come tutte le mamme, che la propria bimba stesse crescendo. Mi ricordo che avevo scritto che in men che non si dica mi avrebbero dato i moduli per l’iscrizione alla scuola elementare.

Eccoli, sono arrivati. O meglio, sono arrivati gli Open Day delle scuole! Tra pochi giorni arrivano i moduli. 
In UK la scuola si comincia nell’anno scolastico in cui si compiono i cinque anni. La Piccola li compie a febbraio 2017 e cosi’, il prossimo settembre, a 4 anni e mezzo, deve cominciare la scuola.

Noi sappiamo gia’ in che scuola mandare la nostra Piccola, quella del fratello e’ la scelta piu’ sensata, ovvia e che piu’ ci piace.
E cosi’ sabato scorso, io e lei, mano nella mano, siamo entrate a scuola per la prima visita di tutti i bambini che il prossimo settembre inizieranno il Reception Year, l’Anno Zero, il primo anno di Primary School.

Lei spavalda perche’ la scuola la conosce, accompagna spesso il fratello. Lei conosce i nomi dei maestri. Lei conosce le aule, l’isola dei conigli, la fattoria, il bosco, il parco giochi, il campo di calcio, l’aula di musica, la mensa. Lei conosce tutto.

Ma lei ha solo tre anni e mezzo adesso e vedere la sua futura uniforme e vederla parlare con i bambini dell’ultimo anno, dell’Year 6, che hanno accompagnato i nuovi studenti a fare un giro per la scuola, mi ha fatto tremare le gambe.

Per vari motivi.

Il primo e’ che la mia Piccola parla inglese in modo impressionante e io non l’avevo quasi mai sentita parlare cosi’ tanto. Le hanno fatto domande, offerto biscotti e succhi di frutta e lei chiacchierava come se fosse ad un incontro tra vecchie amiche. Lei raccontava della sua scuola attuale, lei raccontava di suo fratello, lei lo raccontava in inglese. E questo fa tremare.

Il secondo e’ che lei, in mezzo a tutti quei bambini dell’ultimo anno, mi sembrava uno scricciolo. Ma ci sara’ una gonnellina e un cardigan dell’uniforme scolastica che le andra’ bene? Ne fanno davvero di cosi’ minuscoli? Ma devo davvero metterle le calzettine bianche al ginocchio e le scarpette nere?

Il terzo e’ che io perdero’ la nostra giornata speciale. Il nostro venerdi’. Lei andra’ a scuola tutti i giorni. Punto. Fine.


Ci sarebbero anche il quarto, il quinto, il sesto, il settimo, il milleduecentesimo motivo, ma mi fermo qua.

Essere genitore fa tremare le gambe.
Se solo riusciro’ a permetterle di crescere senza che lei senta che dentro di me vorrei rimanesse sempre la mia bimba di 3 anni che e’ ora…
Se solo riusciro’ a guardarla diventare bambina e poi ragazza e poi donna standole a fianco, ma lasciandola libera di sperimentare la vita…
Se solo riusciro’ ad aiutarla ad essere felice di essere se stessa…
Se solo riusciro’ a portare a termine questi miei propositi…
allora potro’ dirmi di aver fatto centro.
Lei puo’ crescere e io posso guardarla serena.

2 commenti:

  1. Mi sono ritrovata nelle tue parole davvero toccanti, ho rivisto me girovagare nel nostro paesino senza nessuno a cui dare la mano e spiegare le nuove cose! La mia piccoletta ha cominciato quest'anno in R year. E noi siamo in U.K. solo dal febbraio scorso. Per noi ma soprattutto per me è stata davvero una cosa triste ma allo stesso tempo emozionante e fantastica! Lei era super elettrizzata perché ritrovava alcuni dei suoi ex compagni della pre-school che ha frequentato per 3 mesi e mezzo solo 3 h al giorno...io mi sono ritrovata sola dalle 9 alle 3.30! Cosa fare? Diciamo che i negozianti del mio paesello mi conoscono tutti bene...ma soprattutto mi sono creata una mia routine. Scuola, caffè con la mia amica (se disponibile!) altrimenti vado da sola al mio bar preferito, prendo un cappuccino e scrivo o disegno/coloro. Torno a casa, mangio, pc e poi vado a prendere la piccoletta.
    Per tornare alla tua domanda se troverai o no delle divise così piccole...la risposta è sì! Alice è una micro bimba e la taglia 3/4 le va grande...le felpe col logo della scuola sono grandi e arrotoliamo le maniche (ma tanto a scuola la toglie!), le gonnine ho optato per quelle con la vita regolabile (che le vanno comunque lunghe), collant tg 2/3....insomma si può fare!!!
    Happy school time!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kris, grazie per questa bella condivisione. Capisco ogni tua parola..e hai ragione, ce la fanno e sono proprio brave e le divise... le trovero'! Io non penso che mi porro' la domanda del "cosa fare?"..lavoro tutti i giorni tranne il venerdi, che e' il nostro giorno speciale. E saro' anche io un po' elettrizzata di poterlo passare a fare cose tutte per me..Io penso che mi manchera' lei, quando quel giorno facevamo le donnine insieme! Ma si sopravvive, vero? Un abbraccio, Miriam

      Elimina