mercoledì 6 gennaio 2016

CHATSWORTH: un gioiello inglese


Il 23 dicembre ci siamo concessi un’uscita di famiglia in una delle case della campagna inglese piu’ belle che abbia mai visitato: Chatsworth.
Per gli appassionati di Jane Austen, e del film Orgoglio e Pregiudizio, questa casa fara’ brillare gli occhi.
Chatsworth, infatti, altro non e’ che la residenza nel Peak District del Signor Darcy  nel film Pride and Prejudice del 2005.




La giornata di sole, dopo tre giorni di pioggia, ha reso il tutto ancora piu’ bello e gli addobbi natalizi hanno dato il tocco finale.
Ogni anno, a Natale, i proprietari di Chatsworth scelgono un tema, in genere una fiaba, e addobbano tutti gli interni con i personaggi e le scenografie della storia.
Quest’anno e’ stata la volta di The wind in the willows, un grande classico inglese per i bambini.

In ogni stanza abbiamo incontrato Mr. Toad, Mole, Rat e Badger immersi nelle loro mille avventure.
Noi avevamo letto il libro poco prima e trovare riprodotte tutte le scene e’ stato molto divertente.
Il Grande, quando siamo entrati in sala da pranzo e ha visto la tavolata piena di donnole, di weasel, pronte per la grande battaglia finale era tutto emozionato.
La sua scena preferita ricostruita alla perfezione!
Io, invece, ho adorato il carretto di Mr. Toad.


Ogni stanza di questa casa fa sognare.
Il salone principale con la scalinata e la grande biblioteca sono stati i due luoghi che piu’ ho amato. Curati nei minimi dettagli e illuminati da lucine natalizie. 
Ti riportano indietro negli anni. 


Dopo aver visitato la casa, e aver pranzato in uno dei bar, siamo passati ai giardini. Varrebbe la pena andare a Chatsworth solo per visitare la parte esterna di questa enorme proprieta’ inglese.
Il verde dei prati e il blu del cielo sono stati i colori predominanti.
In ogni angolo abbiamo trovato una sorpresa e uno stile diverso.

La nostra area preferita e’ stato il giardino di rocce.
Ci siamo persi tra i vari sentierini rocciosi, ruscelli e viste panoramiche.
Una roccia dopo l’altra accostate con tanto gusto in modo da ricreare angolini segreti. Uno spasso per i bambini.
Appena lasciato il giardino di rocce abbiamo trovato un albero speciale.
Un albero che faceva acqua da tutte le parti. Proprio cosi’.
Dei tubicini sistemati lunghi i rami creano un albero fontana davvero divertente.

Altro angolo curioso e molto classico e’ stato il Maze.
Un vero e proprio labirinto che ci ha richiesto svariati minuti per arrivare al centro e tornare indietro.
Io mi ero anche un po’ stufata di sbagliare strada!

E’ stato poi il momento della grande cascata a scalinata.
Abbiamo risalito tutta la collina di fianco all’acqua e dall’alto il panorama era mozzafiato.
Dietro la cascata un sentierino ci ha portato agli orti.
Immensi.
Tantissima invidia dato che, a dicembre, erano coltivati alla perfezione con verdure di stagione.

Chatsworth e’ un gioiello inglese, non si puo’ dire diversamente.
Ci e’ entrata nel cuore e credo torneremo.
Abbiamo avuto tempo di visitare solo meta’ dei giardini e la curiosita’ di vedere l’altra parte ci portera’ ancora nel cuore del Peak District!

Dopo la nostra visita, abbiamo preso la macchina e l’abbiamo parcheggiata nel minuscolo paesino che si trova a cinque minuti dalla proprieta’.
Siamo entrati in una tea room ferma a due secoli fa per un te’ inglese e una fetta di torta.
Altra esperienza deliziosa.

Questa volta niente National Trust, ma un bel regalo di Natale.
Il biglietto di ingresso lo abbiamo pagato tutto per intero, ma ne e’ valsa la pena.
Eccome se ne e’ valsa la pena.

3 commenti:

  1. Meraviglioso, semplicemente meraviglioso!

    RispondiElimina
  2. Non ci credo... è stupendo!!!
    E adoro il film !
    Splendido a dir poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ... e' stato davvero un posto meraviglioso! ;)

      Elimina