mercoledì 2 marzo 2016

CHARLECOTE PARK


Due domeniche fa siamo stati con amici nel Warwickshire a passare una giornata insieme in una localita’ National Trust.
Charlecote Park.
Questa bellissima casa inglese e’ stata la residenza privata e, in parte lo e’ ancora, delle famiglie Lucy e Monfort.


La sua facciata, in stile Tudor con i classici mattoncini rosa/rossi, mi e’ piaciuta moltissimo.
All’ingresso abbiamo trovato un volontario del National Trust pronto a dare il benvenuto ai visitatori raccontando loro la storia della famiglia Lucy e della magione.
Trovo sempre gentilissimi i volontari del National Trust che, con la loro passione per i luoghi NT, ti fanno innamorare istantaneamente della storia e delle varie localita’.
In questo caso, il volontario era anche equipaggiato con foto e disegni della casa per mostrare come e’ cambiata negli anni.




L’interno mi ha colpito particolarmente. Poche sono state le zone visitabili rispetto ad altre case del National Trust (probabilmente perche’ la casa e’ tutt’ora vissuta dalla famiglia Lucy), ma l’arredo e le stanze di Charlecote sono davvero sorprendenti.
Io mi innamoro sempre in modo particolare delle biblioteche personali presenti in queste enormi abitazioni inglesi.

La giornata invernale ma soleggiata ci ha permesso di mangiare all’aperto. 
Il caffe’ si trovava dentro all’orangerie in mezzo ai giardini della villa. 
Cosi, mentre aspettavamo le nostre ordinazioni, i bambini hanno potuto curiosare nei vari angoli segreti.
  

Dopo pranzo una passeggiata nei prati circostanti la villa.
Tanti, tantissimi cervi stavano pascolando tranquilli e siamo riusciti anche ad ammirare lo scontro tra due cervi maschi alla conquista della femmina.
Non lo avevo mai visto!

Per finire, nel mezzo del prato piu’ grande, abbiamo trovato un cesto pieno di aquiloni da poter usare a nostro piacimento con la regola di riporli, dopo averli usati, nuovamente nel cesto.
Il vento non manca mai in UK e cosi abbiamo provato anche gli aquiloni!
 

Le localita’ National Trust non mi hanno ancora deluso, ma questa volta,
l’ingrediente principale e’ stata l’amicizia. 
Il ritrovarsi a meta’ strada e rivedersi dopo ben tre mesi ed accorgersi che, in realta’, sembra che ci sia incontrati il giorno prima, non ha eguali.





 

2 commenti:

  1. Bellissimooo! Nonostante il freddo e il vento e' stato fantasticoooo! Noi siamo prontissimi per il prossimo incontro! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo se e' per un weekend intero! ;)

      Elimina