mercoledì 8 giugno 2016

DISNEYLAND Paris


Settimana scorsa c’e’ stato il break scolastico e tutti i bambini delle scuole inglesi sono stati a casa una settimana.
Noi ne abbiamo approfittato per fare due giorni a Disneyland Paris.
Proprio cosi, Disneyland.

Abbiamo deciso di andare a Parigi in macchina per un totale di circa sette ore di auto piu’ le pause.
E’ stata un’avventura grandiosa.
A tutti e quattro e’ piaciuto moltissimo il tunnel sotto la manica.
Lo abbiamo trovato efficiente, veloce, comodo e anche molto divertente.
In meno di mezz’ora eravamo in Francia.

Disneyland e’ stato magico.
Sara’ che io sono una grande appassionata della Disney, dei suoi cartoni, dei suoi personaggi, dei suoi disegni, ma ho trovato tutto fantastico.
Ero gia’ stata ad Eurodisney come mio regalo di laurea, ma tornarci con dei bambini e’ qualcosa di indescrivibile.
 

Ha piovuto tutto il tempo. Incessantemente. Senza mai uno stop.
Eravamo infreddoliti, infradiciati, con mantelline, stivaletti da pioggia e ombrelli.
Ma nonostante questo i bambini sono speciali.
Non hanno notato nulla.
Erano talmente presi, talmente contenti, talmente stupefatti che la pioggia non ha messo loro il malumore neanche per un secondo.
 

Abbiamo fatto code, anche lunghe, ma non si sono mai lamentati una volta. 
Hanno atteso pazientemente il loro turno senza mai fare un capriccio e senza mai litigare. Spesso sotto la pioggia.
E cosi, noi, anche con la pioggia, ci siamo divertiti moltissimo.
Ho fatto pochissime foto perche’ diluviava e quando decidevo di usare la macchina fotografica era per fotografare il sorriso dei miei bambini e il loro musetto raggiante.
Ma per questa volta va bene cosi.
Il ricordo di quei tre giorni on the road con loro e' impresso forte dentro di me
E’ stato impegnativo, ma e’ stato indimenticabile.


2 commenti:

  1. Mi ero persa il post del mercoledi! Uffa! La foto del papa' con i piccoli per mano mi fa morire, noto in lui una certa "fatica", sara' il peso del cibo nello zaino!?? Ah ah! viva le avventure, anche quelle faticose e bagnate...se lo ricorderanno per sempre!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatica? Dici? :) ... come direbbe lui, lui e tutti gli altri papa' facevano parte del "popolo dei forzati del divertimento"... mamme tutte contente per lo shopping disneyiano, bambini felicissimi per giostre e atmosfera e chissene della pioggia ... i papa'? Un popolo a parte! :)

      Elimina