mercoledì 1 febbraio 2017

Andando a scuola a piedi


Lunedi, tornando dall’ufficio, una piccola spia rossa della macchina ha iniziato a lampeggiare e a suonare.
Non sono mai segni positivi.
Risultato? La necessita’ urgente di portare la macchina dal meccanico con rischio di rottura del motore.
Non e’ stato per niente divertente.
Noi abbiamo una macchina sola. Il mio ufficio, immerso nel nulla assoluto della campagna inglese, riesco a raggiungerlo, dal mio paese, solo con una macchina.
La scuola dei bambini dista 30 minuti a piedi.
Tutto si puo’ fare, diventa solo piu’ complicato.



Ho la grande fortuna di poter lavorare anche da casa se ne ho la necessita’ e cosi martedi, dopo aver portato la macchina dal meccanico, ho lavorato tranquillamente da camera mia.
La scuola l’abbiamo dovuta raggiungere a piedi.
Ci siamo svegliati un poco prima e alle otto un quarto siamo usciti di casa giusto in tempo per raggiungere la scuola che comincia alle otto e cinquanta.
C’e’ piaciuto moltissimo.

Per arrivare a scuola a piedi, non ci occorre percorrere le strade frequentate da macchine.
Dietro casa nostra abbiamo il passaggio del footpath, una stradina pedonale che attraversa prati, boschi, case e ci porta esattamente all’ingresso della scuola.
Il tempo non era dei migliori, ma la brezza mattutina ci e’ piaciuta tanto.
Dalle foto sembra che non ci sia anima viva in giro, ma questa stradina e’ parecchio frequentata e per noi e’ una boccata di aria sana.
Se non dovessi schizzare in ufficio dopo aver accompagnato i bambini durante la settimana, la farei a piedi ogni giorno!
Ovviamente martedi sono anche andata a riprendere i bimbi a scuola a piedi.
Martedi, quindi, due ore di camminata in totale, mi hanno fatto stare un gran bene!


Nessun commento:

Posta un commento