mercoledì 22 febbraio 2017

Liverpool


Lo scorso weekend siamo stati a Liverpool e siamo stati ospitati da amici.
La domenica mattina ci siamo concessi un giretto in centro citta’.
Abbiamo lasciato la macchina al porto e abbiamo percorso il lungo mare curiosando tra le barche, annusando i profumi del mare e ammirando una lunga serie di musei in stile moderno che si affacciano sul porto.



Prima di partire ci siamo domandati il significato che potesse avere il nome della citta’ di Liverpool. 
E in macchina ci siamo fatti delle grosse risate pensado alla parola liver che significa fegato e pool che vuol dire piscina, ma anche stagno o laghetto. 
Un fegato inzuppato in un lago? 
Un fegato amante del nuoto in piscina?
I nostri amici ci hanno spiegato che ci sono tante ipotesi sul nome della citta’, ma sembrerebbe che liver fosse anche il nome di un uccello che viveva sulle sponde di un grosso stagno che un tempo si trovava al posto della citta’. L’uccello si puo’ trovare ovunque in citta’, su monumenti, come simbolo della biblioteca, come simbolo della squadra di calcio e anche sulla sommita’ di due edifici che si affacciano sul mare.

Anni fa, sono stati investiti molti soldi sulla riqualificazione del centro di Liverpool che ora e’ molto moderno e anche abbastanza pulito. Le strade centrali sono ampie e ho trovato la citta’ ordinata.
Noi siamo arrivati in centro molto presto la domenica mattina con ancora tutti i negozi chiusi e poca gente per strada. Piano piano tutto ha preso vita e Liverpool si e' mostrata una citta’ dinamica e interessante.

Abbiamo visitato la biblioteca centrale che ci ha stupito moltissimo.
Grande, spaziosa, fornita.
Il viale che porta all’ingresso della biblioteca era composto da tanti nomi di libri famosi e abbiamo contato quanti ne conoscevamo e quanti invece erano per noi ignoti.

Dopo la biblioteca, tappa al World Museum, la tappa preferita del Grande.
Il World Museum e’ un museo gratuito che si trova di fianco alla biblioteca centrale. Contiene piccoli acquari con varie tipologie di pesci, mostre su animali, sugli egizi, sullo spazio e mostre temporanee.
Un rifugio perfetto per un giorno di pioggia.

Abbiamo poi pranzato a casa dei nostri amici, giocato ancora un po’ nel loro giardino immenso, goduto di bella compagnia e siamo ripartiti verso casa appena dopo l’ora di merenda.
Siamo arrivati giusto in tempo per il nostro story time prima di andare a dormire.
Ieri e’ ricominciata la scuola, dopo la settimana di break scolastico di half term.
Tutto tornato alla routine. Finalmente.

Nessun commento:

Posta un commento