mercoledì 24 maggio 2017

Di scuola e di progressi

Ha cominciato la scuola lo scorso settembre all'eta' di 4 anni. E questa cosa gia' mi metteva i brividi. Io sono sempre stata abituata a vedere i bambini iniziare la scuola a 6 anni, iniziare a leggere e a scrivere a 6 anni e pensare che mia figlia avrebbe iniziato a 4 anni mi metteva un po' di tremarella. Da buona mamma italiana era preoccupata fosse troppo piccola.
La Piccola ha cominciato la scuola con tanti pianti, ma piano piano il distacco e' avvenuto e ora, a nove mesi dall'inizio di questa avventura, va alla grande. Felice, contenta e serena. E procede nell'apprendimento alla velocita' della luce. E chi l'avrebbe mai detto!




Ogni settimana abbiamo delle parole da imparare a scrivere. Le chiamano tricky words e sono parole chiave per l'apprendimento della lingua inglese. Spesso non seguono regole precise e vanno imparate e basta. E la Piccola le scrive e riscrive su un quadernino a cuoricini comperato apposta per lei. Tutti i pomeriggi.  Le abbiamo appese in cameretta, su dei grandi cartoncini bianchi, proprio di fronte al suo lettino. E ogni settimana ne aggiungiamo alcune.



Abbiamo da leggere ogni giorno libri diversi. Abbiamo iniziato con libri composti da parole semplici, con tre lettere, cat-dog-mum-bag, e siamo arrivati a leggere libri piu' complessi con storie anche divertenti. E lei legge, lei, che ora ha 5 anni, legge! Mi affascina da impazzire la capacita' di apprendimento di un bambino.


Abbiamo da fare matematica. Abbiamo inziato con imparare i numeri da zero a venti. A sottrarre e sommare questi numeri disegnando pallini, torte e carote. Siamo arrivati a risolvere piccoli problemi di matematica in modo naturale.

Tutto l'apprendimento avviene sotto forma di gioco nella scuola inglese. A me sembra che passino moltissime ore fuori in giardino a praticare sport (fanno moltissime ore settimanali di sport) e a giocare liberamente. Ed e' davvero cosi. 
Eppure la Piccola impara e a nove mesi dall'inizio della scuola, scrive, legge e risolve problemi di matematica!

Nessun commento:

Posta un commento