mercoledì 13 settembre 2017

Harry Potter – Gli Studios


A giugno il Grande ha compiuto 9 anni e uno dei suoi regali e' stato l’ingresso agli Studios di Harry Potter.
A fine agosto, poco dopo essere rientrati dalle nostre vacanze, vi abbiamo passato una giornata indimenticabile.




In questi capannoni, non lontano da Londra, per dieci lunghissimi anni, si sono girate la maggior parte delle scene del film sul maghetto piu' famoso al mondo.
Negli Studios vengono conservati quasi tutti gli oggetti, i vestiti e le maschere usate nei film.
Vengono spiegati gli effetti speciali, si puo’ cavalcare una scopa, si puo’ giocare a quidditch, si toccano con mano trucchi e trucchetti utilizzati durante le riprese e il tutto e’ davvero molto affascinante.

Il Grande ha letto praticamente tutti i libri sul piccolo maghetto inglese e conosce tutti i film nei minimi particolari.
La settimana prima della nostra visita, abbiamo rivisto tutti i film, uno al giorno, una vera maratona cinematografica e siamo arrivati al grande giorno tutti emozionati.
Gli Studios sono organizzati alla perfezione e se si e’ uno dei tanti appassionati alla saga, sono una tappa imperdibile.





Ci si passa tranquillamente una giornata intera, anche di piu’ se non fosse per la stanchezza.
Si ammirano i costumi, il dormitorio dei Griffondoro, la stanza comune, la sala da pranzo, lo studio di Silente.
Si gioca con la mappa del Malandrino, si va a lezione di Pozioni, si osservano le aperture delle porte presenti nel film e i loro dettagl.



  

Si entra nella foresta proibita e si fa conoscenza con le creature che ci vivono.
Si va in stazione e si entra nel treno utilizzato nelle riprese.



A meta’ percorso un grande ristorante e uno spiazzo all’aperto ci fanno capire che e’ tempo della pausa pranzo.
Avevamo con noi il nostro picnic e il cielo incredibilmente blu di quel giorno ci ha permesso di mangiare all’aria aperta, in Privet Drive, la via dove vivono gli zii di Harry Potter.
Imperdibile la burrobirra che viene servita in questo posto e in soli altri due nel mondo, uno negli Stati Uniti e l’altro in Giappone.
  


Dopo questa breve pausa, altri effetti speciali di trucco e parrucco.
Ci viene spiegato come sono state fatte le maschere dei folletti, di Hagrid, del lupo mannaro, dei dissennatori.
Come e’ fatta la pianta di mandragola e il libro delle creature magiche.
Giochiamo con Dobby al computer.




Le ultime tappe sono la mervigliosa Diagon Alley e i tantissimi modellini fatti per fare la riprese da lontano delle varie abitazioni e dei vari luoghi dei film.
In ultimo la riproduzione, che lascia senza fiato, del Castello di Hogwarts.
Siamo usciti dagli Studios emozionati, felici e molto soddisfatti.
Se mai voleste visitare questo posto magico, occorre prenotare con anticipo. 
Scegliete i biglietti di ingresso al mattino presto perche’ la giornata serve per intero!





4 commenti:

  1. Che bello!!!! Io ci sono stata con mio figlio nel 2013 ed è stata un'esperienza fantastica! Peccato che a quei tempi non c'erano ancora il treno e la foresta incantata. Ma che emozione quando siamo entrati nella Sala Grande, che divertimento nel vedere la Tana dei Weasley e poi il castello...da rimanere lì incantati ad osservarlo per ore. Guarda, io avevo 53 anni e mi sono divertita come una bambina. Sarà perché anch'io ero e sono appassionata dei libri e dei film di Harry Potter, ma di sicuro ci tornerei anche domani. E sicuramente consiglio a tutti gli appassionati del mondo di HP di andarci.
    Grazie di avermi ricordato quella meravigliosa esperienza.
    Un abbraccio,
    Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi ci siamo divertiti tutti e 4! Dal piu' grande al piu' piccolo ... il piu' grande, mio marito, voleva fare due volte il giro sulla scopa! :) Devi tornare a visitare la foresta...

      Elimina
  2. Che bello!!!! Io ci sono stata con mio figlio nel 2013 ed è stata un'esperienza fantastica! Peccato che a quei tempi non c'erano ancora il treno e la foresta incantata. Ma che emozione quando siamo entrati nella Sala Grande, che divertimento nel vedere la Tana dei Weasley e poi il castello...da rimanere lì incantati ad osservarlo per ore. Guarda, io avevo 53 anni e mi sono divertita come una bambina. Sarà perché anch'io ero e sono appassionata dei libri e dei film di Harry Potter, ma di sicuro ci tornerei anche domani. E sicuramente consiglio a tutti gli appassionati del mondo di HP di andarci.
    Grazie di avermi ricordato quella meravigliosa esperienza.
    Un abbraccio,
    Rosa

    RispondiElimina